Sei sommerso dai debiti?
Non sai cosa fare?

Aiutiamo lavoratori dipendenti, pensionati, lavoratori autonomi, liberi professionisti, artigiani, agricoltori o piccoli imprenditori a liberarsi definitivamente dei debiti in eccesso.

 

Milioni di persone e di famiglie si trovano oggi in situazione di sovraindebitamento a causa della crisi

La perdita del posto di lavoro, ma anche un divorzio o una separazione ed altri eventi imprevedibili come una grave malattia o un decesso, possono portare al dissesto finanziario nello spazio di pochi mesi.

Non sempre chi si trova in queste situazioni riesce ad affrontarle da solo; spesso entrano in gioco i rapporti personali, la paura, o addirittura la vergogna, e tutto ciò impedisce da un lato una valutazione oggettiva del problema nel suo complesso, e dall’altro l’individuazione delle possibili soluzioni.

 

Cosa offriamo in concreto ai cittadini e alle famiglie sovraindebitate?

SOSINDEBITATI.IT è una rete nazionale di professionisti con una consolidata esperienza nelle procedure per la soluzione delle crisi da sovraindebitamento previste dalla legge 3/2012.

 

Esame dettagliato della situazione debitoria complessiva

E’ importante avere un panorama completo dei creditori, degli importi dovuti e delle eventuali garanzie, ad esempio ipoteche o fideiussioni rilasciate dal debitore o da parenti)

 

Valutazione del patrimonio e del reddito del debitore e della sua famiglia

Questo serve ad avere un quadro realistico delle possibilità concrete di pagamento dei diversi debiti: inutile proporre un rientro nel breve periodo e con una rata elevata, se dopo due mesi il piano non potrà essere rispettato!

 

Individuazione delle possibili soluzioni

Dopo aver deciso cosa è possibile in concreto fare, cosa si rischia, e quali sono le priorità, occorre affrontare i creditori, o singolarmente, proponendo soluzioni differenziate, o nel loro complesso, utilizzando gli strumenti offerti dalla legge 3/2012 

Casi Risolti

Tribunale di Piacenza

 

Concessa la liquidazione del patrimonio a due coniugi, entrambi soci di una snc fallita, che avevano accumulato quasi 300.000 euro di debiti.

Tribunale di Bergamo

 

Ammessi alla liquidazione del patrimonio, una delle procedure previste dalla legge n. 3/2012, due “sovraindebitati”: si tratta di un rappresentante e della moglie che negli anni avevano accumulato più di 250.000 euro di debiti, soprattutto con le banche.

Tribunale di  Treviso

 

Accolte le istanze di due cittadini sommersi dai debiti, aprendo due procedure di liquidazione del patrimonio.

Si tratta anche in questo caso di persone che svolgono da anni un’attività di impresa e debiti per quasi 200.000 euro.

Chiamaci  0371-1856579

Oppure compila il form qui sotto per prenotare una consulenza.